Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

19/05/2019 Solenne Inaugurazione Ampliamento RSA e Centro Diurno 'Madonna del Rosario' di Orentano

19/05/2019 Solenne Inaugurazione Ampliamento RSA e Centro Diurno 'Madonna del Rosario' di Orentano

21/05/2019   

Il 18 Maggio u.s. è stato solennemente inaugurato l'ampliamento della RSA e Centro aggregato diurnno 'Madonna del Rosario' di Orentano (Pi). La bellissima cerimonia ha avuto inizio alle ore 14. 00 con l'accoglienza, da parte delle autorità, delle realtà associative e del popolo, di S. Em. Rev.ma Card. Francesco Coccopalmerio e S. Ecc. Mons. Vescovo Andrea Migliavacca. Dopo il saluto di accoglienza del parroco don Sergio Occhipinti i Pueri Cantores ed un anziano ospite della RSA hanno consegnato al Cardinale ed la Vescovo due mazzolini di gigli bianchi e, a seguire, la banda di Orentano ha intonato 'Noi vogliam Dio'. Al termine ha avuto inizio la S. Messa presieduta dal Cardinale ed animata dalle bellissime voci delle corali di Orentano, S. Miniato e Fauglia. Terminata la S. Messa ha avuto avvio la processione con la statua della Madonna di Fatima che si è snodata fino al monumento ai caduti e da lì fino al retro della nuova ala della Casa di riposo passando per la scalinata ed il viale in pietra appena realizzate. Arrivati nei pressi della struttura il Cardinale ed il Vescovo, dopo il tradizionale rullo dei tamburi della banda, hanno tagliato il nastro tricolore e, quindi, benedetto i nuovi locali della struttura. In questo momento - nonostante le pessime previsioni metereologiche segnassero temporale - è uscito un raggio di sole quasi a segno della meterna benevolenza della Madonna che ha protetto i suoi figli dalle intemperie e consentito che si svolgesse la Sua festa. Dopo la benedizione dei locali la statua della Madonna di Fatima è stata collocata nel grande refettorio ove rimarrà a 'sorvegliare' i nonni della struttura e tutti coloro che vi operano. Dopo il canto 'Il 13 Maggio' tutti sono saliti nel cortile interno ove il Cardinale, il Vescovo e le autorità hanno preso posizione davanti la statua della Madonna di Lourdes ivi collocata. Dopo il saluto ed i ringraziamenti a tutti i presenti svolti dal Direttore della Fondazione avv. Riccardo Novi hanno porto il saluto ai presenti, in ordine, Mons. Morello Morelli Presidente della Fondazione, Gabriele Toti Sindaco di castelfranco di sotto, Andrea Pieroni per la Regione Toscana, Carlo Carli per il Comune di Fauglia e - infine - il Vescovo mons. Andrea Migliavacca. Terminati i saluti Sua Em. Rev.ma Sig. Cardinale aiutato dal Vescovo e dai sacerdoti ha proceduto ad incoronare la bella statua della Madonna di Lourdes in marmo di Carrara posta al centro del cortile ed ad incensarla al canto Regina Coeli. A seguire si è svolto l'atto di affidamento alla Madonna della struttura e quindi il buffet offerto a tutti i numerosi intervenuti. Si ringrazia per la presenza allo storico evento la popolazione di Orentano, i parrocchiani della Parrocchia di S. Lorenzo in Fauglia, tutto il personale della Fondazione, il Parroco don Sergio Occhipinti, i sacerdoti e diaconi, i Sindaci/rappresentanti dei Comuni di Castelfranco di sotto (Pi), Fauglia (Pi), Santa Maria a Monte (Pi), S. Croce sull'Arno (Pi), Crespina-Lorenzana (Pi), Orciano Pisano (Pi), Cascina (Pi), Pisa (Pi) e Montopoli in Val d'Arno (Pi), i Comandanti dell'arma dei Carabinieri di Castelfranco di sotto Tenente Emanuele Quaranta e di S. Miniato, le Comunità Neocatecumenali, il Gruppo Scout, l'Ente Carnevale, Club Libera Età, le Corali di Orentano, Fauglia e S. Miniato, i Pueri Cantores di Orentano, le Suore Figlie di S. Anna, le Suore del Divino Amore, le Suore Figlie di Nazareth, le Suore Salesiane del S. Cuore, il Gruppo Unitalsi,  il Presidente della banca Popolare di Lajatico ed il Direttore della Filiale di Cascina che ha erogato il mutuo per la realizzazione dell'opera, il Gruppo Tesi Group che ha donato tutte le piante del parco Cresciamo Insieme, la Fondazione S. Miniato e Credit Agricole che hanno dato un contributo di 40 mila euro per il parco 'Cresciamo insieme', la Fondazione Cattolica Assicurazioni che ha dato un contributo per la realizzazione di un progetto all'interno del Parco 'Cresciamo Insieme',  la Segretaria Generale della CISL FP Prov.le di Pisa Cinzia Ferrante, la Segretaria Generale della UIL FP Seg. Prov.le di Pisa Anna Sartariello, la rappresentanza del Parco di Migliarino S. Rossore che hanno donato daini e cinghiali per il parco, la delegazione FOI che ha donato i pappagalli per il parco, il Coordinamento Mariano Regionale, il CIF di Pisa, l'Associazione Gli amici di Edda di Fauglia, la RSA Villa S. Caterina del Calambrone, la RSA S. Frediano di Forcoli, la Legione di Maria, il Rinnovamento per lo Spirito Santo di S. Croce, il Cetus Benedetto XVI di Bientina, la rappresentanza della Banca di Pisa e Fornacette, la dott. sa Rossella Boldrini Direttrice servizi sociali della ASL Toscana Centro con il dott. Paolo Del Guerra della Commissione Multidisciplinare, il Direttore della Società della Salute dell'Empolese dott. Franco Doni, il Direttore della Società della Salute della Versilia Alessandro Campani, l'ex Direttore della Società della Salute di Pisa Giuseppe Cecchi, la Croce Rossa Comando Prov.le di Pisa, l'Associazione Nazionale Carabinieri di Chianni e Altopascio, il Preside dell'Istituto E. Santoni di Pisa, le ditte ISMI di Altopascio, Agrumi e Morina di Orentano, la Nuova Elettrotecnica di casciana Terme, Comunione Ereditaria Bonzanini di Altopascio e Gronchi Walter GV Antincendio, Baglini Ascensori, i Tecnici Stefano Baldacci, David Bacci, Dario Gronchi, Mons. Davide Cito della Pontificia Università della S. Croce di Roma. 

Un particolare e sentitissimo ringraziamento va all'architetto Fabio Poggetti che ha progettato la splendida struttura a 'modello di abbazia' della nostra RSA e che - coordinando tutti i lavori - ha reso possibile il 'miracolo' di realizzare in un solo anno l'imponente struttura. A lui un ringraziamento doppio in quanto, a motivo di impegni precedentemenete presi, non è stato presente all'inaugurazione e - motivo tempo ristretto - non è stato possibile far leggere la lettera che aveva preparato. Altro ringraziamento anche a Marina Ponziani che per medesimo motivo non ha potuto rappresentare la bellissima poesia che aveva preparato per i nonni. Un ringraziamento particolare anche ad Angelo Marinari che ha coordinato perfettamente la manifestazione, ad Antonio Agrumi e Stefano Morina che hanno curato il servizio di accompagnamento del Cardinale, Kinzica Bini per il servizio fotografico ed i giornalisti de La Domenica Francesco Fisoni e Antonio Baroncini. Si ringrazia anche Granducato TV e Rai 3 per le trasmissioni sull'evento nonchè le testate La Nazione, Il Tirreno e Repubblica. Il ringraziamento più alto e nobile lo facciamo all'Immacolata e Sempre Vergine Maria che dall'alto ci ha protetti come solo una vera Mamma sa fare. Il pensiero va infine a don Giovanni Fischi ed a mons. fausto Tardelli e Mons. Edoardo Ricci cui la struttura deve tanto sin dall'inizio nonchè ai numerosi benefattori di Orentano che, sin dall'inizio l'hanno sostenuta e che ora la asssistono dal Cielo in Paradiso.

Tags: -